Skip to content

Storia

Azienda › Storia

La rete di distribuzione elettrica nel territorio di Primiero venne realizzata a partire dal 1902, data in cui la società misto pubblico-privata “Impianto Elettrico di Primiero” iniziò la costruzione della centrale dei “Boaleti”, il primo impianto idroelettrico locale. Si trattò di una grande innovazione per l’epoca, destinata ben presto a supportare lo sviluppo di Primiero agevolando e consentendo l’espansione dell’industria turistica in zona, in particolare nella località San Martino di Castrozza che fu collegata elettricamente dal 1907 al 1909.

La società proprietaria della reti nel 1927 diveniva interamente pubblica soggiacendo al controllo dei comuni locali e assumendo il nome di “Azienda Elettrica Consorziale di Primiero” e successivamente “Azienda Consorziale Servizi Municipalizzati S.p.A.” in sigla ACSM S.p.A..

L’originario perimetro del servizio, che comprendeva i comuni di Fiera di Primiero, Imer, Mezzano, Siror, Tonadico e Transacqua, fu allargato nel 2008 anche al Comune di Predazzo mediante l’acquisizione della locale Azienda Elettrica Comunale.

In data 01 gennaio 2016, ACSM S.p.A. ha costituito la società Azienda Reti Elettriche S.r.l. alla quale, mediante scorporo di ramo di azienda, ha ceduto l’intero ramo costituente il servizio di distribuzione elettrica.